Competenze trasversali: Come ho Lasciato il Mondo della Moda per la Pubblicazione

0
95

Credito: Elly Meeks

Durante il lavoro nella moda per molti anni, ho imparato che il modo migliore per funzione di una nuova linea di abbigliamento è quello di raccontare una storia su di esso. La mia forma di narrazione mi ha aiutato ad incuriosire i consumatori, coinvolgere i media e di ottenere più pubblicità per il mio marchio.

Nel 1992, tuttavia, la casa di moda in cui ho lavorato è andato in bancarotta. Sensazione di bruciato dopo 15 anni di lunghe ore di lavoro e rilasciando diverse collezioni di un anno, ho deciso che era tempo per un cambiamento. Ho fatto il punto della mia abilità, l’esperienza e gli interessi, e si rese conto che il marketing e PR che avevo fatto per le mie collezioni potrebbe essere utilizzato per aiutare gli altri marchi di raccontare le loro storie per crescere il loro business.

Ho lasciato l’industria della moda e ha iniziato a lavorare per una piccola agenzia pubblicitaria. Sono andato dalla creazione di narrazioni con tessuto, a formare marketing e brand storie con parole per i nuovi clienti. I nostri cervelli sono cablati per ascoltare le storie di meglio che i fatti e di brand engagement è più profonda, quando, di raccontare una storia è utilizzato in una società di marketing.

Un anno nel mio periodo di lavoro presso l’agenzia pubblicitaria, ho iniziato a usare internet. Ero così eccitato circa il suo potenziale come il marketing e la narrazione strumento che non riuscivo a dormire. Ma non sono riuscito a convincere l’agenzia pubblicitaria proprietario per offrire sviluppo web e servizi di marketing, così l’ho lasciato per unirsi interattiva, agenzia pubblicitaria, dove ho trascorso un sacco di tempo per imparare dagli sviluppatori web.

Poi ho aperto il mio primo agenzia digitale, in cui abbiamo raccontato le storie sul web, via email e sui social media. Mi è stato riconosciuto come uno dei Top 100 Persone Online da Glassislife_it.

Quando mi è stato chiesto di partecipare a un online marketing summit, ho trovato l’occasione perfetta per sfruttare la mia ambizione di diventare un autore. Gli organizzatori dell’evento hanno suggerito che ho messo insieme una guida alle risorse su pubblicitario gratuitamente. Ho amato l’idea, e una volta che ho iniziato a scrivere, tutti gli anni di esperienza che fa marketing e PR venuto che scorre fuori di me.

Il risultato è stato “Plain Jane Promozionale Planner: L’Ultima Risorsa per il Marketing, Rivenditori, Editori Ezine, raccolta di fondi” (Jane Tabachnick Emarketing, 2004). Il libro è stato un cambio di gioco per me, ottenendo giudizi e le caratteristiche di pubblicazioni come Houston Rivista e Spa Rivista.

Ho tentato di scrivere altri due libri, ma ha lottato per finire. Hanno preso in disparte e mi sono reso conto che altri imprenditori e gli imprenditori come me, quelli che non pensano a se stessi come scrittori, sarebbe probabilmente affrontare la stessa lotta nello sforzo.

Non ho visto un modo per aiutare i nostri clienti a raccontare le loro storie le più potenti formato sapevo – il libro pubblicato. Non eravamo ghostwriters, dopo tutto. Ma ho ancora riconosciuto che i libri erano diventati i nuovi biglietti da visita.

A un convegno sul marketing, chiacchierando con un altro partecipante, ho capito che l’intervista metodo che abbiamo utilizzato per creare contenuti di pezzi di marketing potrebbe funzionare bene per creare libri per i clienti. Sarebbe offrire il meglio di entrambi i mondi, come si crea un libro “con parole loro”, senza la necessita di sedersi a scrivere o prendere tempo lontano dal business. È un modo più rapido, divertente ed efficiente metodo, normalmente, da 60 a 90 giorni.

Non ho deciso di essere un editore, ma il mio amore per la narrazione di storie e di aiutare gli altri mi ha portato a iniziare la mia casa editrice, Semplicemente Buona Stampa. Ad oggi, abbiamo aiutato più di 150 esperti, imprenditori e proprietari di business di diventare autori di bestseller, senza scrivere una parola.

I libri non trovare automaticamente il loro pubblico, così ho anche arrivare a utilizzare il mio PR e marketing competenze per aiutare mentore miei autori. Insegno loro a promuovere il loro libro e leva per far crescere il proprio marchio.

Posso passare il tempo a intervistare alcuni dei più interessanti imprenditori ed esperti, in modo che possano condividere la loro storia con più persone. Non c’è molto di meglio.

Circa l’autore: Jane Tabachnick è il fondatore dell’Semplicemente Buona Stampa, content marketing, libro di coaching e di pubblicità azienda.

Cura per la brevità e la chiarezza del Sammi Caramela.